Parabrezza ghiacciato: l’incubo di ogni automobilista

Il ghiaccio sul parabrezza: l’incubo di ogni mattino invernale.

Uscire di casa la mattina e ritrovarsi il vetro dell’auto ricoperto da una patina di ghiaccio non è di certo tra i migliori inizi di giornata. Per questo, di seguito vi elenchiamo dei consigli utili per gestire al meglio i cristalli ghiacciati della vostra vettura. Ecco alcune soluzioni efficaci per sbrinare il parabrezza.

Prevenire

Un vecchio detto afferma che prevenire è meglio che curare. Noi non possiamo che essere d’accordo. Se non è possibile mettere l’auto in un garage, vi suggeriamo due piccoli trucchi da compiere la sera prima, in modo da evitare perdite di tempo al mattino:

  • Utilizzare un telo antighiaccio, così da impedire la formazione di ghiaccio e proteggere il cristallo anche in caso di neve.
  • Utilizzare una soluzione antighiaccio fai da te, composta da 2/3 di aceto e 1/3 di acqua, da spruzzare sui cristalli e stenderla uniformemente con un panno asciutto. L’aceto, infatti, eviterà la formazione del ghiaccio, o per lo meno ridurrà lo spessore in caso di temperature molto basse.

Sbrinare

Non sempre però si ha il tempo e soprattutto la voglia di ricoprire l’auto con teli o utilizzare soluzioni antighiaccio. Cosa fare, dunque, quando ci si ritrova con il parabrezza completamente ghiacciato?

La tentazione di salire in auto e accenderla, aspettando che il radiatore si scaldi e quindi scongeli il vetro è tanta, ma esistono metodi più veloci e soprattutto meno inquinanti per liberarsi dallo strato ghiacciato. Ecco i principali:

  • Il classico raschietto è sicuramente tra i metodi più classici per rimuovere il ghiaccio, attenzione però a non rovinare il vetro. Il nostro consiglio è di utilizzarne uno specifico per auto, dotato di una fascia di gomma terminale che oltre a rimuovere lo strato di ghiaccio riesce a non graffiare il cristallo.
  • Utilizzare uno spray deghiacciante. In commercio ne esistono molti e sono davvero funzionali per sbrinare il parabrezza: basta spruzzarlo sul vetro ed in pochi minuti il ghiaccio si scioglierà grazie ad una reazione chimica.
  • Creare uno spray deghiacciante fai da te: è sufficiente miscelare 2/3 di alcool denaturato (preferibilmente al 70%) e 1/3 di acqua. Spruzzandolo tramite un nebulizzatore sul parabrezza si otterrà lo stesso risultato dello spray chimico.

Evitare

Infine, vi raccomandiamo di evitare assolutamente l’uso di acqua calda, sale o oggetti appuntiti per rompere lo strato di ghiaccio. Il rischio, infatti, è quello di danneggiare in modo permanente ed irreversibile il parabrezza dell’autovettura.

Ricordatevi, che anche solo una piccola scheggiatura del parabrezza può trasformarsi in un danno serio e portare alla rottura del vetro. 

Se mai dovesse succedere, la Carrozzeria Crippa, in convenzione con le principali compagnie assicurative, effettua la riparazione e sostituzione dei cristalli.

Il ghiaccio sul parabrezza: l’incubo di ogni mattino invernale. ultima modifica: 2020-12-03T11:09:59+00:00 da Carrozzeria Crippa