mydata_crippa

Il grande fratello è in auto con te

Non vi è dubbio che l’auto connessa porterà ad un significativo miglioramento della sicurezza e dell’efficacia nella guida, tuttavia il problema della privacy sta assumendo dimensioni non trascurabili. L’ACI cerca di far chiarezza sulle implicazioni di questo fenomeno lanciando il progetto My Car – My Data.

“Le auto equipaggiate con sensori, geo-localizzatori e dispositivi di comunicazione raccolgono e inviano dati relativi al conducente, incluse le informazioni che riguardano i comportamenti e le abitudini al volante. Le auto di domani saranno in grado di comunicare le preferenze alla guida e permetteranno in tal modo di offrire servizi personalizzati.
Il 90% dei cittadini europei ritiene che i dati del veicolo appartengano al proprietario dello stesso, e ognuno dovrebbe poter scegliere se condividere o no questi dati e con chi: una regola che dovrebbe essere valida in tutta l’Unione Europea, con le eventuali eccezioni previste dalla legge”.

La campagna di sensibilizzazione è promossa dalla FAI – Federation Internationale de l’Automobile e affidata per l’Italia all’ACI.


La tua auto e l’accesso ai dati. Quello che dovresti sapere


My Car – My Data | Portale ACI